Contabilizzatori di calore

Cosa sono e come funzionano?

I contabilizzatori di calore sono strumenti che a partire dal luglio 2017, sono diventati obbligatori per gli impianti di riscaldamento centralizzati, sono molto utili perché consentono di ottenere un risparmio economico-energetico.
Sono strumenti che devono essere installati su ogni radiatore e hanno il compito di registrare il consumo energetico di ciascun corpo scaldante. Il contabilizzatore è alimentato da una batteria al Litio, della durata decennale e trasmette con segnale radio il dato relativo consumo di calore al gestore del servizio, per il riparto dei costi.
Con l’installazione dei ripartiori si paga per quello che effettivamente si consuma e ciò induce a comportamenti più virtuosi.

Ripartitore Petrolia

I vantaggi dell’installazione dei contabilizzatori di calore


La contabilizzazione del calore permette di registrare i valori di consumo per ogni stanza, distribuendo meglio il calore in base alle esigenze, agli usi e ai tempi di permanenza nelle singole stanze ottimizzando i consumi di energia. I contabilizzatori di calore permettono un risparmio importante stimabile nell’ordine del 20%.

L’installazione dei contabilizzatori consente di usufruire di alcune agevolazioni fiscali fino ad un massimo del 65%, se abbinata alla sostituzione delle caldaie con nuove a condensazione.